Riflettori puntati sui tasker: James C.

Riflettori puntati sui tasker: James C.

Occupandosi di tre figli e della sua anziana zia, James aveva bisogno di più tempo, di maggiore flessibilità e di un potenziale di guadagno più alto rispetto al suo lavoro principale, quello di attore cinematografico. Dopo aver sentito parlare di TaskRabbit da un collega sul set, ha deciso di iscriversi come tasker per la categoria Assemblaggio. Da allora è riuscito a non cambiare il suo stile di vita, a guadagnare di più e ad avere più tempo da passare con la famiglia.