Riflettori puntati sui tasker: James C.

Occupandosi di tre figli e della sua anziana zia, James aveva bisogno di più tempo, di maggiore flessibilità e di un potenziale di guadagno più alto rispetto al suo lavoro principale, quello di attore cinematografico. Dopo aver sentito parlare di TaskRabbit da un collega sul set, ha deciso di iscriversi come tasker per la categoria Assemblaggio. Da allora è riuscito a non cambiare il suo stile di vita, a guadagnare di più e ad avere più tempo da passare con la famiglia. Continua a leggere per scoprire i dettagli della sua storia.

Perché hai deciso di diventare tasker?          

Volevo poter usare le mie competenze e conoscenze per lavorare con orari più flessibili.

Hai un altro lavoro o altre attività a cui dedichi del tempo?   

Lavoro occasionalmente come attore di supporto per film e serie TV. Il lavoro mi appassiona, ma non mi permette di guadagnare quanto vorrei. Per questo, diventare tasker è stato un grande aiuto.

Come hai scoperto TaskRabbit?

Ho sentito parlare di TaskRabbit sul set. I miei colleghi stavano parlando, in particolare, della categoria Assemblaggio. E poiché negli anni mi sono occupato di cose simili, ho capito di avere le conoscenze e le attrezzature giuste per diventare un tasker. Così mi sono iscritto. Sono passati quattro anni e non ho mai smesso. Non ho neanche mai preso in considerazione altre piattaforme.

Lavori con le task a tempo pieno o part-time?

A tempo pieno.

Come hai acquisito le tue competenze?         

Con il tempo, ho acquisito molte competenze utili. Ho imparato ad avere un occhio creativo grazie allo studio dell’arte e del design; ho acquisito alcune competenze di lavori manuali quando ero un fabbro, e ho imparato ad assemblare creando oggetti per me stesso a casa mia. Molto utili, poi, sono i tutorial di YouTube.

Quali sono le lezioni più importanti che hai imparato usando l’app? 

Dover gestire il mio calendario e la mia area di lavoro è stato difficile all’inizio. Ma una volta capito come fare, riuscivo a prendere task nella mia zona durante i giorni in cui ero libero.

Puoi parlarci di come hai costruito la tua carriera o il tuo business su TaskRabbit? 

La mia priorità è sempre soddisfare i clienti. Quando sono contenti del mio lavoro, infatti, mi prenotano di nuovo o mi consigliano ai loro amici (e se lavoro davvero bene, fanno entrambe le cose). Mantenere un’attitudine positiva, risolvere i problemi e soddisfare le esigenze dei clienti sono risultati che mi hanno permesso di diventare un tasker di successo full time su TaskRabbit.

Mi descrivi in che modo TaskRabbit ha influenzato la tua vita?         

A casa mi prendo cura dei miei tre figli e di un familiare anziano. E c’è anche un altro figlio in arrivo. Per me, avere la flessibilità di lavorare quando voglio è un vantaggio incredibile. Definisco degli obiettivi mensili e gestisco il mio tempo di conseguenza. Quest’anno ho avuto la fortuna di poter lavorare in modo costante e di trascorrere molto tempo con la mia famiglia. Con un lavoro normale, questo non sarebbe stato possibile.

Vuoi raccontarci di qualche task davvero eccezionale che hai svolto?         

Certo! Quando io e mia moglie aspettavamo la nostra seconda figlia, un cliente mi ha regalato dei vestitini usati. Un altro, invece, mi scrive spesso per sapere come sto. Per quanto riguarda le task, ne ho svolte alcune per dei clienti che avevano degli handicap di qualche tipo. Riuscire ad aiutarli è davvero gratificante.

Hai task speciali per cui i clienti ti assumono?          

Maggiormente Montaggio mobili e Fissaggio a parete.

A cosa devi il tuo successo come tasker?     

Ho un’attitudine allegra, propongo soluzioni e, se c’è qualcosa che non so fare, metto i clienti sulla strada giusta. Porto con me molti strumenti diversi per ogni tipo di task. Infine, non mi dispiace lavorare con poco preavviso.

Hai dei suggerimenti per i clienti che desiderano prenotare un tasker per la prima volta?    

Il mio consiglio è quello di leggere le recensioni scritte dagli altri clienti e di analizzare il profilo del tasker. Una tariffa oraria alta non è necessariamente una cosa negativa. I tasker che hanno tariffe più elevate sono spesso più esperti ed efficienti. Se dedichi un po’ di tempo a trovare il tasker giusto, l’esperienza sarà più soddisfacente.

Quali sono i tuoi interessi personali o i tuoi hobby al di fuori del tuo lavoro come tasker?  

Guardare film, realizzare oggetti e trascorrere tempo con la mia famiglia

All’inizio James ha scelto TaskRabbit perché gli permetteva di guadagnare dei soldi extra e gli offriva flessibilità. Grazie al suo duro lavoro e all’affidabilità dimostrata, ha ottenuto quello che stava cercando. E non solo: James, che ora lavora come Tasker Elite a Londra, può costruire oggetti e aiutare le persone, un vantaggio che ha indicato nel suo profilo di tasker. James ci ha detto che la sua famiglia è felice di poter trascorrere più tempo con lui, e in base alle recensioni, anche i clienti sono molto felici.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s